Domande e Risposte (FAQ)

Sono obbligatori i corsi per gruisti? Posso chiedere al datore di lavoro di fare il corso?

Il datore di lavoro è risponsabile dell'idoneità alla mansione del lavoratore, e in particolar modo quando gli concede di utilizzare un'attrezzatura complessa e potenzialmente con ragionevole e significativa probabilità di rischio di danno per l'incolumità di altri operatori presenti in cantiere. In caso di incidente diventa essenziale la prova di "Diligenza del datore di lavoro" nel percorso formativo e di addestramento alla mansione di gruista, quando può dimostrare che si è avvalso di enti di formazione accreditati e di docenti professionisti del settore. I nostri corsi rispondono alla previsione di "Scelta in Diligendo". Gli attestati sono emessi da un ente di formazione accreditato.

DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2008 N. 81 (G.U. 30-4-2008, n. 101 - suppl.) e D.Lgs 106 del 03 Agosto 2009

Attuazione dell'art. 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

 Art. 18. Obblighi del datore di lavoro e del dirigente
l) adempiere agli obblighi di informazione, formazione e addestramento di cui agli artt. 36 e 37;


 Art. 71. Obblighi del datore di lavoro
[7] Qualora le attrezzature richiedano per il loro impiego conoscenze o responsabilità particolari in relazione ai loro rischi specifici, il datore di lavoro prende le misure necessarie affinché: a) l'uso dell'attrezzatura di lavoro sia riservato ai lavoratori allo scopo incaricati che abbiano ricevuto una informazione, formazione ed addestramento adeguati ;

 Art. 73. Informazione, formazione e addestramento
 [1] Nell'ambito degli obblighi di cui agli artt. 36 e 37 il datore di lavoro provvede, affinché per ogni attrezzatura di lavoro messa a disposizione, i lavoratori incaricati dell'uso dispongano di ogni necessaria informazione e istruzione e ricevano una formazione e un addestramento adeguati in rapporto alla sicurezza relativamente: a) alle condizioni di impiego delle attrezzature; b) alle situazioni anormali prevedibili.
[2] Il datore di lavoro provvede altresì a informare i lavoratori sui rischi cui sono esposti durante l'uso delle attrezzature di lavoro, sulle attrezzature di lavoro presenti nell'ambiente immediatamente circostante, anche se da essi non usate direttamente, nonché sui cambiamenti di tali attrezzature.
[3] Le informazioni e le istruzioni d'uso devono risultare comprensibili ai lavoratori interessati.
[4] Il datore di lavoro provvede affinché i lavoratori incaricati dell'uso delle attrezzature che richiedono conoscenze e responsabilità particolari di cui all'art. 71, settimo comma, ricevano una formazione, informazione ed addestramento adeguati e specifici, tali da consentire l’utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro, anche in relazione ai rischi che possano essere causati ad altre persone.

Sezione IV FORMAZIONE, INFORMAZIONE E ADDESTRAMENTO


Art. 36. Informazione ai lavoratori

[1] Il datore di lavoro provvede affinché ciascun lavoratore riceva una adeguata informazione: …..omissis ….


Art. 37. Formazione dei lavoratori e dei loro rappresentanti
 [1] Il datore di lavoro assicura che ciascun lavoratore riceva una formazione sufficiente ed adeguata in materia di salute e sicurezza, anche rispetto alle conoscenze linguistiche, con particolare riferimento a:
a) concetti di rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale, diritti e doveri dei vari soggetti aziendali, organi di vigilanza, controllo, assistenza;
b) rischi riferiti alle mansioni e ai possibili danni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristici del settore o comparto di appartenenza dell'azienda.
[2] La durata, i contenuti minimi e le modalità della formazione di cui al primo comma sono definiti mediante accordo in sede di conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano adottato, previa consultazione delle parti sociali, entro il termine di dodici mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto legislativo.
[3] Il datore di lavoro assicura, altresì, che ciascun lavoratore riceva una formazione sufficiente ed adeguata in merito ai rischi specifici di cui ai titoli del presente decreto successivi al I. Ferme restando le disposizioni già in vigore in materia, la formazione di cui al periodo che precede è definita mediante l'accordo di cui al secondo comma.
[4] La formazione e, ove previsto, l'addestramento specifico devono avvenire in occasione:
a) della costituzione del rapporto di lavoro o dell'inizio dell'utilizzazione qualora si tratti di somministrazione di lavoro;
b) del trasferimento o cambiamento di mansioni; c) della introduzione di nuove attrezzature di lavoro o di nuove tecnologie, di nuove sostanze e preparati pericolosi.
[5] L'addestramento viene effettuato da persona esperta e sul luogo di lavoro.
[6] La formazione dei lavoratori e dei loro rappresentanti deve essere periodicamente ripetuta in relazione all'evoluzione dei rischi o all'insorgenza di nuovi rischi.

Uso una gru e una piattaforma aerea da anni. Cosa devo fare?

È dimostrabile  dalla mansione reale ricoperta in azienda l’addestramento idoneo al ruolo di gruista, in genere manca la prova della formazione e dei suoi aggiornamenti e verifiche di mantenimento periodiche.
Per questi casi vengono proposti corsi di aggiornamento di un giorno da eseguirsi anche direttamente presso un cantiere dell’impresa.


DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2008 N. 81 (G.U. 30-4-2008, n. 101 - suppl.) e D.Lgs 106 del 03 Agosto 2009
Attuazione dell'art. 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.


  Art. 37. Formazione dei lavoratori e dei loro rappresentanti
 [1] Il datore di lavoro assicura che ciascun lavoratore riceva una formazione sufficiente ed adeguata in materia di salute e sicurezza, anche rispetto alle conoscenze linguistiche, con particolare riferimento a:
a) concetti di rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale, diritti e doveri dei vari soggetti aziendali, organi di vigilanza, controllo, assistenza;
 b) rischi riferiti alle mansioni e ai possibili danni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristici del settore o comparto di appartenenza dell'azienda. ……….. OMISSIS …..
[4] La formazione e, ove previsto, l'addestramento specifico devono avvenire in occasione:

a) della costituzione del rapporto di lavoro o dell'inizio dell'utilizzazione qualora si tratti di somministrazione di lavoro; b) del trasferimento o cambiamento di mansioni;
c) della introduzione di nuove attrezzature di lavoro o di nuove tecnologie, di nuove sostanze e preparati pericolosi.
[5] L'addestramento viene effettuato da persona esperta e sul luogo di lavoro.
[6] La formazione dei lavoratori e dei loro rappresentanti deve essere periodicamente ripetuta in relazione all'evoluzione dei rischi o all'insorgenza di nuovi rischi.

Ho preso la gru a noleggio. Cosa succede?

Oltre a verificare che la gru sia efficiente e idonea all’uso, bisogna individuare gli operatori con la mansione di gruista (sia nel caso di dipendenti che di esterni od artigiani occasionali), comunicarli al noleggiatore, e verificarne l’idoneità (formazione ed addestramento).
Molto importante è l’informazione sulle caratteristiche specifiche della gru presa in dotazione, per verificarne la conoscenza per l’uso in sicurezza rispetto ai modelli standard conosciuti dai propri gruisti.
Durante i corsi di formazione e/o aggiornamento effettuati direttamente nei vostri cantieri,  i nostri docenti assolvono anche all’informazione sulla gru in uso prevista dalla legge.


DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2008 N. 81 (G.U. 30-4-2008, n. 101 - suppl.) e D.Lgs 106 del 03 Agosto 2009
Attuazione dell'art. 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. 


Art. 72. Obblighi dei noleggiatori e dei concedenti in uso
[1] Chiunque venda, noleggi o conceda in uso o locazione finanziaria macchine, apparecchi o utensili costruiti o messi in servizio al di fuori della disciplina di cui all'art. 70, comma 1 , attesta, sotto la propria responsabilità, che le stesse siano conformi, al momento della consegna a chi acquisti, riceva in uso, noleggio o locazione finanziaria, ai requisiti di sicurezza di cui all'allegato V .
[2] Chiunque noleggi o conceda in uso attrezzature di lavoro senza operatore deve, al momento della cessione, attestarne il buono stato di conservazione, manutenzione ed efficienza a fini di sicurezza.
 Dovrà anche acquisire e conservare agli atti per tutta la durata del noleggio o della concessione dell'attrezzatura una dichiarazione del datore di lavoro che riporti l'indicazione del lavoratore o dei lavoratori incaricati del loro uso, i quali devono risultare formati conformemente alle disposizioni del presente titolo e, ove si tratti di attrezzature di cui all’articolo 73, comma 5, siano in possesso della specifica abilitazione ivi prevista.


 Art. 73. Informazione, formazione e addestramento.
 [1] Nell'ambito degli obblighi di cui agli artt. 36 e 37 il datore di lavoro provvede, affinché per ogni attrezzatura di lavoro messa a disposizione, i lavoratori incaricati dell'uso dispongano di ogni necessaria informazione e istruzione e ricevano una formazione  ed  un addestramento adeguati in rapporto alla sicurezza relativamente:
a) alle condizioni di impiego delle attrezzature;
b) alle situazioni anormali prevedibili.
[2] Il datore di lavoro provvede altresì a informare i lavoratori sui rischi cui sono esposti durante l'uso delle attrezzature di lavoro, sulle attrezzature di lavoro presenti nell'ambiente immediatamente circostante, anche se da essi non usate direttamente, nonché sui cambiamenti di tali attrezzature.
[3] Le informazioni e le istruzioni d'uso devono risultare comprensibili ai lavoratori interessati.
[4] Il datore di lavoro provvede affinché i lavoratori incaricati dell'uso delle attrezzature che richiedono conoscenze e responsabilità particolari di cui all'art. 71, settimo comma, ricevano una formazione , informazione ed addestramento adeguati e specifici, tali da consentire l'utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro, anche in relazione ai rischi che possano essere causati ad altre persone.

 

 

Noleggio a lungo termine chi effettua la verifica?

DOMANDA: autogru a noleggio, considerando una locazione a lungo tempo  l’adempimento alle verifiche periodiche ASL deve essere effettuato dal noleggiatore o da chi ha l’apparecchio in affitto?

RISPOSTA : la responsabilità è assolutamente del noleggiatore. I costi e gli adempimenti amministrativi e tecnici sono a carico sempre del titolare d'impresa. Fermo restando diversi accordi contrattuali, che a mio avviso difficilmente vengono redatti.

Invia una domanda
riceverai una risposta dai nostri esperti!

Richiesta di Informazioni

Verifica Piattaforma Aerea

Ponte Mobile Sviluppabile

Facsimile Modulo Richiesta INAIL di prima verifica periodica
 
Facsimile Modello di denuncia all'INAIL di messa in servizio/Immatricolazione

Verifica Autogru

Gru Mobile

Facsimile Modulo Richiesta INAIL di prima verifica periodica
 
Facsimile Modello di denuncia all'INAIL di messa in servizio/Immatricolazione

Verifica Gru su Autocarro

Gru Mobile

Facsimile Modulo Richiesta INAIL di prima verifica periodica
 
Facsimile Modello di denuncia all'INAIL di messa in servizio/Immatricolazione

Verifica Carrello Telescopico

Carrello Telescopico

Facsimile Modulo Richiesta INAIL di prima verifica periodica
 
Facsimile Modello di denuncia all'INAIL di messa in servizio/Immatricolazione

Verifica Scala Aerea

Scala Aerea

Facsimile Modulo Richiesta INAIL di prima verifica periodica
 
Facsimile Modello di denuncia all'INAIL di messa in servizio/Immatricolazione

Verifica Gru a Torre

Gru Trasferibile

Facsimile Modulo Richiesta INAIL di prima verifica periodica
 
Facsimile Modello di denuncia all'INAIL di messa in servizio/Immatricolazione

Verifica Gru a Cavalletto

Gru in Postazione Fissa

Facsimile Modulo Richiesta INAIL di prima verifica periodica
 
Facsimile Modello di denuncia all'INAIL di messa in servizio/Immatricolazione

Verifica Carroponte

Gru a Portata Fissa

Facsimile Modulo Richiesta INAIL di prima verifica periodica
 
Facsimile Modello di denuncia all'INAIL di messa in servizio/Immatricolazione

Verifica Ponti mobili sospesi

Ponteggio Mobile Motorizzato

Facsimile Modulo Richiesta INAIL di prima verifica periodica
 
Facsimile Modello di denuncia all'INAIL di messa in servizio/Immatricolazione

Verifica Piattaforma Autosollevante su Colonne

Piattaforma Autosollevante su Colonne

Facsimile Modulo Richiesta INAIL di prima verifica periodica
 
Facsimile Modello di denuncia all'INAIL di messa in servizio/Immatricolazione

Verifica Montacarichi

Montacarichi o Ascensori da Cantiere

Facsimile Modulo Richiesta INAIL di prima verifica periodica
 
Facsimile Modello di denuncia all'INAIL di messa in servizio/Immatricolazione

Verifica Raccoglifrutta

Carro  Raccoglifrutta

Facsimile Modulo Richiesta INAIL di prima verifica periodica
 
Facsimile Modello di denuncia all'INAIL di messa in servizio/Immatricolazione

Verifica Idroestrattori

Verifica Idorestrattori a Centrifuga

Facsimile Modulo Richiesta INAIL di prima verifica periodica
 
Facsimile Modello di denuncia  all'INAIL di messa in servizio/Immatricolazione